schiena-box

 COMUNICATO STAMPA

Oggetto: Martedì 24 gennaio 2012 campagna regioanle dell’AIFI “Giornata Regionale di educazione e prevenzione” – 7.000 opuscoli distribuiti nelle scuole di 5 province pugliesi. La schiena va a scuola- l’importanza della prevenzione.
L’Associazione Italiana Fisioterapisti ha lanciato la campagna nazionale  rivolta ai bambini delle scuole elementari e medie affinché utilizzino appropriatamente lo zainetto e stiano attenti alla postura assunta nel corso della giornata. Dagli studi effettuati è emerso che sono molti i bambini che lamentano mal di schiena, in particolare lombalgia, dovuta essenzialmente ad un uso scorretto dello zaino scolastico e ad una postura sbagliata (si sta seduti sempre di più e sempre peggio).
Per questo motivo l’Associazione ha deciso di intraprendere una giornata di informazione che si terrà in tutta Italia. In Puglia martedì 24 gennaio ogni Provincia della regione realizzerà presso una scuola elementare o media la “Giornata Regionale di educazione e prevenzione”, nel corso della quale i fisioterapisti dell’AIFI, in qualità di esperti della materia, incontreranno sia genitori che docenti, al fine di promulgare le regole fondamentali di una postura corretta. Sarà distribuito l’opuscolo “La schiena va a scuola: prime regole per rispettarla”, edito dall’AIFI e presentato nel corso del convegno nazionale di Pacengo del Garda (Verona). Nella guida sono contenuti suggerimenti di comportamento preventivo e di stili di vita corretti, utili nella prevenzione delle malattie dell’apparato muscolo-scheletrico, in particolare a livello della colonna vertebrale, dei bambini. Questi si trovano, infatti, in un momento particolare della fase di crescita, nel corso della quale lo sviluppo muscolo-scheletrico della schiena è particolarmente delicato, e si giocano il futuro della propria colonna vertebrale.
La giornata si pone come momento di formazione e confronto, e darà la possibilità a genitori e docenti di chiedere tutte le informazioni che saranno poi utilizzate con i bambini. L’obiettivo è migliorare la qualità della postura dei bambini in età scolare; i dati presentati dall’Associazione a livello nazionale invitano alla riflessione: aumentano i bambini di età scolare con mal di schiena, soprattutto lombalgia: «Tra i sei e i dieci anni – afferma il presidente regionale dott. Fabio Mazzeo – merita un’attenzione particolare anche lo sviluppo psicomotorio del bambino. Più tempo passa a muoversi e maggiore sarà la sua elasticità da adulto, con un minore rischio di disturbi alla schiena. Questo perché grazie al movimento si strutturano e si affinano gli schemi che il bambino utilizzerà per tutta la vita. Stiamo parlando in particolare dei movimenti dinamici, cioè camminare, correre, saltare, lanciare e di quelli statici, come piegare, flettere oscillare.
Dunque è bene osservare da vicino le abitudini di vita del proprio figlio, in modo da correggere i fattori che possono rappresentare un rischio. A cominciare dalle cattive posture”.
Come primo momento saranno distribuiti 7.000 opuscoli, l’obiettivo è diffondere la cultura della prevenzione in tutte le scuole, per aiutare i genitori a crescere i propri figli in modo sano. Entusiasti i dirigenti scolastici delle scuole, che hanno immediatamente compreso la serietà del problema e la qualità dell’aiuto fornito. Uno zaino troppo pesante, una postura scorretta, una ridotta o assente attività fisica possono causare atteggiamenti posturali, detti paramorfismi, che potrebbero condurre ad una patologia della colonna vertebrale.
Queste le scuole coinvolte nel progetto:

  • Bari, 15° Circolo Didattico Principe di Piemonte, Via Bovio, 43/A, dalle ore 16.00 alle ore 18.00 -responsabile provinciale AIFI: Angela Amodio, 3290552108
  • Brindisi, 2° Circolo San Lorenzo, Via Ferrante Fornari, 25, ore 17.00 – responsabile provinciale: Piero Zaccaria, 3290552110
  • Foggia , 13° Circolo Giulia Catalano, Via Mario Altamura, (Parco San Felice), ore 17.00 – responsabile provinciale: Giulio Conticelli, 3290552106
  • Lecce, Scuola Elementare Cesare Battisti, Via Costa, 7, ore 10.00 – responsabile provinciale: Claudia Pati, 3290552109
  • Taranto, Scuola Livio Tempesta, Via lago di Como, 12 , ore 17.00 – responsabile provinciale: Massimo Matera, 3290552107.

Informazioni sul sito: www.aifipuglia.it, tel 3931039705- dott.ssa Rosanna Fanelli, responsabile regionale della Giornata regionale di educazione e prevenzione.

Questi i nomi dei relatori:
Bari  – F. Savino – P. Maselli

Brindisi – M. Di Giulio – A. Zaccaria

Foggia – A. Miani – M- Latosa

Lecce – I. Santoro – G. Coccioli

Taranto – E. D’Amato – D.Pennella