Accogliamo molto volentieri la richiesta della collega Tiziana Nava, responsabile Gis Reumatologia

All’interno dell’EULAR (European League Against Rheumatism, Lega europea contro le malattie reumatiche) l’Italia partecipa ad una ricerca come coordinatore del progetto insieme a Christina H. Opava responsabile del progetto e Nina Brodin coordinatore per la Svezia della Facoltà di neurobiologia, scienza della salute e della società di Fisioterapia Svedese Karolinska Institutet.

A seguito di una ricerca svolta in Olanda si è osservato come un certo numero di metodologie per incentivare l’attività fisica in persone con artrite reumatoide, producano buoni risultati. Questi risultati sono stati oggetto di studio e di ricerca in altri due paesi europei, Svezia e Italia, con l’intento di acquisire una più ampia prospettiva sul fenomeno.

La ricerca prevede la compilazione di un questionario per verificare e quantificare la tendenza di reumatologi, infermieri specializzati e fisioterapisti nell’incentivare l’attività fisica nelle persone con artrite reumatoide.

Inoltre il questionario presenta delle domande relative all’esercizio fisico fatto dai professionisti stessi.

Dopo la conclusione della ricerca, chi fosse interessato può ricevere un feedback orale dei risultati dell’intero studio, a seguito di una richiesta.

Il risultato della ricerca sarà presentato al congresso EULAR 2013 e pubblicato in una rivista scientifica.

Per la compilazione è sufficiente andare sul link

http://www.enkatfabriken.com/survey/index.php?sid=96314&newtest=Y&lang=it

La durata per la compilazione è di cinque minuti.

L’importanza è significativa trattandosi di uno studio internazionale.

Tiziana Nava 

Responsabile Nazionale GIS Reumatologia