Alla vigilia di Ferragosto se ne è andato, per sempre, un grande combattente. Una persona che ha contribuito a fare la storia dell’A.I.T.R/A.I.FI. Un uomo diretto, anche se sempre fortemente critico, quasi aspro ma sempre corretto e molto attento agli affetti. Godevo della sua stima e del suo affetto ed era ricambiato. Si discuteva vivacemente quando ci si trovava su posizioni diverse, ma era sempre pronto ad ascoltarmi e se lo riteneva giusto, a rivedere le sue posizioni. Ciao Angelo, ciao Amico, da lassù guida non solo la tua splendida famiglia, ma anche tutti coloro che ti hanno voluto bene. Ciao Concetta